Sono nata cattiva

Per puro caso ho aperto il blog anni fa, e per puro caso, ogni tanto me ne curo. Ma il caso a volte è solo il fato; e il caso più il fato mi hanno portato a trovare il blog di Stella e decidere di aprirne uno mio (che non ci spiccia manco casa, forse l’androne del palazzo, ma vabbè). Detto ciò, grazie memoriediunavagina, quello che non riesco a dire io, lo dici tu per me.

memoriediunavagina

Sono nata cattiva, o lo sono diventata molto presto. Non so quando. Non so perché. So solo di essere sempre stata molto cattiva.

Certo, potrei imputare le responsabilità della mia cattiveria a qualcun altro. Potrei dire che sono diventata cattiva perché sono cresciuta tra parenti clinicamente depressi e affettivamente avari, che la mia famiglia ha usato un linguaggio conflittuale nei miei confronti da prima ancora che imparassi a parlare, che la rivalità e l’esclusione sono state le cifre della mia infanzia, e che sono cresciuta sovraccarica di aspettative indotte, in bilico tra la disabilità fisica di mia madre e quella psicologica di mio padre.

Potrei, insomma, fare uno di quegli agili riassunti che impariamo a confezionare a suon di migliaia di euro devoluti in psicoterapia, sintetizzando i nostri drammi esistenziali da primo mondo in comode didascalie alla portata di tutti. Ma il punto non è questo. Continuare a rimestare nel…

View original post 1.115 altre parole

Un pensiero su “Sono nata cattiva

  1. Non ti fare troppo influenzare da lei (parlo come un genitore che vede il figlio frequentare brutte compagnie 😀 😀 😀 ).
    L’ho seguita per parecchio tempo, ma poi ho smesso perché i suoi toni sempre polemici e che trasudano di paranoie personali mi mettevano di cattivo umore.
    Ogni volta che la leggevo rimanevo incattivito e turbato.
    Quando era single era meglio, almeno era comica con le sue ironiche considerazioni tipo “diario di Bridget Jones”, ma da quando è accoppiata mi pare come se… non avendo più niente da dire in qualità di single, si fosse riciclata buttandosi su battaglie generate dalla sua testa, tipo Giovanna d’Arco.
    Ha ottime capacità di scrittura, ma le usa male a causa delle troppe ossessioni personali.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...